QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SIENA
Oggi 20°31° 
Domani 20°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
martedì 19 giugno 2018

Attualità mercoledì 23 maggio 2018 ore 16:21

La carica dei 100 volontari per Arbia Protetta

Al via dal 25 al 27 maggio l'esercitazione di protezione civile organizzata dalle Pubbliche Assistenze senesi nel territorio di Ponte d'Arbia



MONTERONI D'ARBIA — Arbia protetta 2018 è il nome dell’esercitazione di protezione civile, organizzata dalle Pubbliche Assistenze della zona senese che si terrà dal 25 al 27 maggio nel territorio di Ponte d'Arbia, comune di Monteroni.

Oltre ai volontari delle pubbliche assistenze senesi, si parla di oltre cento persone, parteciperanno all'esercitazione anche Vigili del Fuoco, Prefettura, Regione Toscana, Provincia di Siena, Comune di Monteroni d’Arbia, personale del 118, Associazione Comunali di Protezione civile, Soccorso alpino della Toscana.

L’obiettivo è aggiornare e mantenere la preparazione tecnica dei volontari, nonché la capacità di inserimento operative attraverso l’addestramento e la collaborazione con le istituzioni.

Lo scenario previsto è quella forte ondata di maltempo, con conseguente piena del fiume Arbia. Le previsioni fornite e i relativi aggiornamenti verranno diramati secondo le modalità previste ai comuni ricadenti nelle zone di allerta interessate dall’evento e a tutti quegli enti e comandi coinvolti nel sistema di protezione civile secondo i protocolli.

Gli scenari incidentali potranno quindi ricondursi a un evento di piena, importante maltempo e fenomeni temporaleschi, che hanno causato smottamenti, allagamenti causando allontanamento dalle abitazioni della popolazione. Nell’intervento di soccorso e assistenza parteciperanno circa 100 persone (allestimento campo, impianti, cucine, idrovore, categorie fragili, ricerca dispersi e recupero feriti).

Fuori dall’evento idrogeologico verrà eseguita l’esercitazione di evacuazione della scuola media “Renato Fucini” come supporto ai VVFF che avranno la gestione e comando dell’operazione. L’esercitazione consisterà nella simulazione di ricerca e soccorso di studenti e/o operatori, non rispondenti ad appello, feriti e/o illesi, con allestimento PMA (118 +AAVV).

Contestualmente alle attività di soccorso ci sarà un momento di informazione e di spiegazione sulle operazione in corso e sulla buone pratiche di protezione civile, rivolto agli studenti evacuati “illesi” e concentrati in uno spazio antistante la scuola, sicuro e fuori al perimetro operativo.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità