QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SIENA
Oggi 13°24° 
Domani 13°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
martedì 31 maggio 2016

Attualità martedì 19 gennaio 2016 ore 12:05

Le sentinelle in piedi scendono in Piazza

Sabato 23 gennaio manifesteranno in tutta Italia contro il disegno di legge Cirinnà. A Siena l'appuntamento è in Piazza del Campo alle 17

SIENA — ”Il ddl Cirinnà va ritirato, non solo per i diritti dei bambini - si legge nella nota dell'associazione - Scendiamo in piazza per difendere la famiglia. Il prossimo 26 gennaio comincerà l’iter al Senato del testo sulle cosiddette “unioni civili”, ancora una volta diciamo cosiddette perché il ddl Cirinnà di civile non ha nulla dal momento che è strutturato per delegittimare e disintegrare la cellula fondamentale della nostra società, ovvero la famiglia".

"Disintegrazione del matrimonio. Questo testo viene presentato come uno strumento necessario a garantire dei diritti ad una supposta categoria di persone discriminate per il loro orientamento sessuale. Basta il buon senso per capire che non è così - prosegue il comunicato - Il matrimonio in Italia è consentito a tutti, non è precluso a nessuno (purché maggiorenni e non già sposati chiaramente), ed è fondato sull’unione stabile e fedele tra un uomo e una donna. Istituire un’unione tra due uomini o due donne ed equipararla al matrimonio non significa dunque estendere un diritto a chi non ce l’ha, significa invece ridefinire il matrimonio che, a questo punto, non sarebbe più fondato sulla complementarietà sessuale e la potenzialità generativa bensì su una “preferenza” sessuale o, come va di moda dire ultimamente, “sull’amore” inteso unicamente come sentimento ed emozione". 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cultura

Attualità