comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:53 METEO:SIENA12°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
giovedì 26 novembre 2020
corriere tv
Morto Maradona, quando si raccontò a Kusturica: «La droga? Immaginati che giocatore sarei stato senza cocaina»

Attualità domenica 22 novembre 2020 ore 14:05

Tracciamento, la task force Asl fa l'en plein

Da alcuni giorni nell'Area Vasta viene individuato il 99% dei contatti di caso, la media regionale arriva al 91. Ad Arezzo il "comando generale"



AREZZO — Non avevamo dubbi. Antonio D'Urso, direttore generale Asl Toscana sud est, è dalla scorsa primavera che ribadisce l'importanza del tracciamento nella lotta al Covid. E così, nell'Area Vasta, il 99% dei contatti di caso viene tracciato. Praticamente la totalità se consideriamo che il risultato è ottenuto nelle 24 ore dal momento della notizia di contagio.

Una percentuale che è la migliore della Toscana dove la media è del 91%. Con un lavoro che in realtà è più pesante: mentre in Toscana la media dei contatti per caso è di poco superiore a 2, nella Asl Tse è tra 2,5 e 2.8. La percentuale è 99% e non 100% a causa anche dello "sfalsamento temporale" dovuto al fatto che i casi della sera antecedenti la mezzanotte non possono oggettivamente essere tracciati il giorno stesso ma vanno alla mattina dopo.

Un lavoro che ha impegnato 184 operatori sanitari nelle tre centrali: 21 a Grosseto, 31 a Siena e 132 ad Arezzo
Il perfezionamento dei protocolli di lavoro sta progressivamente portando alla chiusura delle centrali di Siena e Grosseto e al concentramento delle attività in quella per l'intera Asl che è stata attivata nel polo fieristico di Arezzo.
"Ormai da alcuni giorni - commenta Maurizio Spagnesi, Direttore del Dipartimento di prevenzione della Asl Tse - tracciamo tutti i nostri casi nell'arco delle 24 ore. Determinante è stata la scelta aziendale di puntare con forza sul tracciamento. Stiamo anche raggiungendo - conclude Spagnesi - l'azzeramento dei casi positivi anche asintomatici e con tampone negativo in attesa della certificazione di guarigione da parte del Dipartimento".
Daniela Cardelli, Direttrice del Dipartimento delle professioni tecnico sanitarie, della riabilitazione e della prevenzione della Asl Tse, spiega le ragioni del risultato della centrale: "abbiamo velocizzato i protocolli di lavoro. Un coordinatore arriva mezz'ora prima degli operatori ed estrae dal sistema i casi su cui farli lavorare. Tempi più veloci e materiali puliti. Un caso richiede adesso tra i 50 e i 60 minuti"
La Asl Toscana sud est è vicina al 100% dei casi trattati in 24 ore così come il dato sugli irreperibili è ormai prossimo allo zero e questo anche alla collaborazione con gli addetti al Cup e con i sindaci del territorio.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità