comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SIENA
Oggi 12°19° 
Domani 13°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
giovedì 01 ottobre 2020
corriere tv
Tensioni Turchia-Grecia, Di Maio: «Incoraggiare Ankara a una soluzione condivisa»

Attualità giovedì 23 luglio 2015 ore 13:08

Scoprire gli Etruschi con Ferilli e Dalla

Murlo. Nell'ambito del Festival Bluetrusco, domani una serie di appuntamenti



MURLO — Come comunicare gli Etruschi, e come appassionare le nuove generazioni alla scoperta dell’antichità? Se ne parla domani, venerdì 24 luglio a Murlo (Siena), con qualche esempio concreto: la proiezione di due film (dalle 22, al castello), "Ati alla scoperta di Veio" (2014), regia di Giosué Boetto Cohen, voce di Sabrina Ferilli, e "Apa l’etrusco alla scoperta di Bologna"(2012), sempre per la regia di Giosué Boetto Cohen, voce di Lucio Dalla. Ma è nel  pomeriggio alle 18 che inizia una sorta di “cineforum” dedicato al mondo antico: Maria Anna De Lucia Brolli, funzionario della Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio e dell’Etruria Meridionale, si soffermerà sui modi possibili di una comunicazione riservata ai ragazzi, mentre Antonella Guidazzoli, Head of Visual Information Laboratory al Cineca, descriverà tutti gli aspetti tecnici legati alla comunicazione visiva e in particolare, ai lavori che verranno presentati in serata.

Del resto "Ati alla scoperta di Veio" è il nuovo corto d’animazione in 3D prodotto proprio da Cineca. Nel cartoon, la protagonista Ati ci guida, con la voce di Sabrina Ferilli, nelle sale dedicate ai capolavori della scultura etrusca, con il famosissimo Apollo di Veio, e ci condurrà nel cuore del santuario di Portonaccio alle porte di Roma, fin sul tetto del tempio, abilmente ricostruito grazie al lavoro congiunto di archeologi, tecnici, modellatori e informatici. Apa è invece il protagonista del cartone animato sempre in 3D, prodotto da Cineca per il Museo della storia di Bologna. In esso l’etrusco Apa, a cui Lucio Dalla ha dato voce e straordinario carattere, guida i visitatori alla scoperta della città, dal tempo dell’etrusca Felsina, alla Bononia romana, al medioevo, fino ai giorni nostri. Apa, oltre ad aver ricevuto importanti premi internazionali è diventata un beniamino dei bolognesi ed è piaciuto ai anche visitatori venuti da lontano.

Ovviamente, Bluetrusco continua a offrire mostre, visite al museo, degustazioni e pasti veloci al castello, cene nei ristoranti selezionati.

Il programma completo di Bluetrusco è consultabile su www.bluetrusco.land

Bluetrusco è promosso dal Comune di Murlo, con la collaborazione di Fondazione Musei Senesi, Ministero per i beni e le attività culturali, Regione Toscana, Provincia di Siena, Università di Siena, Università per Stranieri di Siena, University of Massachusetts Amherst, Fondazione Siena Jazz, British school at Rome. Media partner è la rivista “Archeo”.  



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità