Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:31 METEO:SIENA-1°7°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Cronaca venerdì 09 dicembre 2022 ore 16:30

Spara alle auto per strada col fucile a pallettoni

Sono intervenuti i Carabinieri per disarmare l'uomo che preso da un attacco d'ira ha iniziato a colpire i veicoli



RADDA IN CHIANTI — L’allarme è giunto, poco dopo l’una di notte alcuni giorni fa alla Centrale Operativa dei Carabinieri di Poggibonsi parlava di colpi di arma da fuoco esplosi  contro le autovetture. Molti cittadini residenti nella zona di Radda in Chianti si sono impauriti per ciò che stava accadendo..

L’intero personale locale dell'Arma è stato affiancato dalla componente operativa e radiomobile del Norm d Poggibonsi e dal “negoziatore” per far fronte anche a possibili scenari più critici. L’area è stata posta in sicurezza ed i militari, dopo aver stabilito un contatto con l’uomo, l’hanno convinto a deporre il fucile neutralizzandolo in pochissimo tempo. Per fortuna senza conseguenze per nessuno.

Il bilancio finale è stato il danneggiamento di almeno tre autovetture in sosta, fatte oggetto di fucilate a “pallettoni” e la grande paura dei residenti, tutti barricati in casa secondo le direttive impartite dai Carabinieri. L’uomo al momento della resa innanzi i militari, imbracciava un fucile semi automatico calibro 20.

L’interessato, a cui sono state sequestrate tutte le armi legalmente detenute, verrà denunciato per minaccia e danneggiamento continuato ed è stato subito affidato alle cure dei sanitari con un trattamento sanitario obbligatorio disposto dal Sindaco di Radda in Chianti. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno