Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:31 METEO:SIENA-1°7°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità lunedì 05 dicembre 2022 ore 19:20

Adesivi sui segnali stradali, interviene il Comune

Presi di mira cartelli, negozi e vetrine nel centro storico della città. Dura presa di posizione dell'Amministrazione



SIENA — “Il Comune si spende tanto per il decoro urbano, ma senza il fondamentale apporto dei cittadini e il loro senso civico gli sforzi possono risultare vani”. Così gli assessori al decoro urbano Silvia Buzzichelli e alla sicurezza Clio Biondi Santi intervengono sull’episodio, avvenuto a Siena nelle ore scorse, dei numerosi adesivi attaccati da ignoti su cartelli stradali e vetrine, soprattutto nel centro storico di Siena.

“Chiediamo la collaborazione di tutti – dichiarano gli assessori del Comune di Siena – perché quando parliamo di decoro urbano, parliamo di qualcosa che appartiene alla collettività. Attraverso il lavoro della Polizia Municipale e anche gli strumenti di videosorveglianza proveremo a risalire agli autori del gesto per poter porre in essere le adeguate sanzioni. Allo stesso tempo attiveremo le nostre squadre di operai per le opportune rimozioni. Tra l’altro per quanto riguarda i cartelli stradali si tratta di un’operazione particolarmente delicata e anche dispendiosa, perché la rimozione di questi materiali può rovinare la superficie catarinfrangente degli stessi e quindi deve essere accompagnata da giusti accorgimenti per non creare ulteriore danno. Per ogni cartello parliamo di una spesa intorno a cento euro. Si capisce bene quale sia il danno che si arreca alla collettività con questi gesti: si spendono soldi pubblici, quindi della comunità, per riparare a gesti senza senso”.

Una pioggia di adesivi che sta creando una serie di costi extra per le casse comunali, frutto di un episodio dai contorni poco chiari sul quale la Polizia municipale sta già indagando, controllando le videocamere per identificare le persone coinvolte.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno