Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:SIENA16°31°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
venerdì 12 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Calenda diceva: «Non farò politica con Renzi, l'ho detto 6 mila volte. Mi fa orrore»

Politica giovedì 04 agosto 2022 ore 14:45

De Mossi lancia un appello: "meno tasse"

I temi caldi della campagna elettorale saranno bollette costi energetici e ,materie prime, ma anche la riduzione della pressione fiscale sui cittadini



SIENA — “Chiedo un impegno concreto a chi si candida in Parlamento per il territorio senese: un no chiaro e vincolante a ulteriori aumenti di imposte, tasse, tariffe e costi pubblici vari che finiscano per ripercuotersi sui cittadini e sulle imprese”. Il sindaco di Siena, Luigi De Mossi, interviene nella campagna elettorale che sta scaldando i motori in queste settimane, formulando una precisa richiesta.

A Siena, per esempio, ci sono temi strategici e strutturali: dal Biotecnopolo al destino di MPS. Una aspettativa però, in questa fase storica, supera le altre: di non mettere le mani nelle tasche dei cittadini e delle imprese. Prima la crisi economica, poi la pandemia, quindi le conseguenze della guerra stanno mettendo in ginocchio famiglie e attività economiche. Le priorità oggi si chiamano bollette, utenze, costi del carburante e dell’energia: fattori che sono diventati insostenibili e che rappresenteranno nei prossimi mesi una vera emergenza sociale. Questi sono i temi che interessano il sindaco di Siena e per questo lancia un appello ai candidati.

“A chi si candida volendo rappresentare il territorio senese - conclude De Mossi - chiedo di assumere un impegno pubblico preciso: che non voterà in Parlamento per scelte che si traducano in ulteriori carichi ai danni di cittadini, famiglie, imprese. Un po’ come fanno i comuni con i loro bilanci, anche lo Stato deve imparare ad arrangiarsi con quello che ha, senza continuare a spremere chi ha già dato fin troppo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dettaglio del contagio nel capoluogo e nei Comuni della provincia. Ci sono anche 139 guariti. Due decessi alle Scotte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità