comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:53 METEO:SIENA9°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
sabato 23 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo scontro tra Gomez e Calenda a Piazzapulita: «Vuole insegnare il mestiere al Prof. Galli»

Attualità venerdì 16 settembre 2016 ore 09:19

La Brexit farà vincere tutti, Italia e Regno Unito

​A dichiararlo durante il Convegno di Pontignano, l'ex sindaco di Londra attuale ministro degli esteri britannico Boris Johnson



SIENA — Il via ai lavori per la 24esima edizione del convegno presieduto da Enrico Letta, è stato dato con l'arrivo e la partecipazione di Boris Johnson, favorevole all'uscita della Gran Bretagna dall'Europa ha affrontato diversi temi tra cui immigrazione ed integrazione.

Con il ministro inglese in discussione  anche la collaborazione tra i due Paesi nella lotta al terrorismo e alle disuguaglianze. 

Al Convegno di Pontignano ieri anche i ministri all’Istruzione e per lo Sviluppo economico, Stefania Giannini e Carlo Calenda.

Sulla Brexit ha dichiarato Johnson "dobbiamo fornire chiarezza e avere tempi certi. Ma quello che è importante per me - ha detto Johnson - è che ambedue i paesi vincano: questa è una situazione 'win win'. Crediamo che il governo italiano - ha detto - sostenga un'ipotesi di questo genere.

Non potremmo mai contemplare l'idea di introdurre dei visti: vogliamo avere il maggior numero di accordi di viaggio senza visto in tutto il mondo, ed è un tema molto diverso dal tema dell'immigrazione".

"Per i 600mila italiani che vivono nel Regno Unito il problema non c'è", ha aggiunto il ministro britannico, spiegando che per i flussi turistici nel futuro "dovremo trovare regole nuove, e sono fiducioso sul fatto che le troveremo". 



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità