Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:42 METEO:SIENA9°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
giovedì 01 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
«Ragazzi, non guidate se avete bevuto e correte verso la felicità nel ricordo di Francesco»

Attualità lunedì 03 ottobre 2022 ore 18:10

Nasce l'Ecosito nel centro storico

Aperto la postazione per il conferimento dei rifiuti nel centro storico. Va a rafforzare il sistema della raccolta differenziata



SIENA — È stata inaugurata oggi, la nuovissima struttura per la raccolta dei rifiuti nel centro storico. “Ecosito”, un progetto promosso e realizzato dall’Amministrazione comunale di Siena e che vedrà la collaborazione con il gestore della raccolta dei rifiuti Sei Toscana. Il Comune di Siena ha voluto in questo modo dar vita a un sito che permetterà di gestire i rifiuti nel centro storico e che, di fatto, costituirà una valida alternativa, nelle zone interessate, al “porta a porta” utilizzato fin qui (e che rimarrà comunque in vigore). Si tratta di un progetto sperimentale, ma l’intenzione del Comune di Siena è quella di costituire altri “Ecositi” in centro: per due strutture, una presso via del Poggio e una in via del Sole è già stato previsto adeguato finanziamento.

La struttura dell’Ecosito sarà accessibile tramite la Sei Card in possesso dei cittadini: l’ingresso sarà limitato alle circa duecento utenze oggetto di questa fase sperimentale (all’interno del centro storico). All’interno saranno presenti i contenitori ad accesso controllato e i raccoglitori per altri rifiuti di Sei Toscana. I contenitori all'interno della struttura, riqualificata con un progetto del Comune di Siena, saranno svuotati quotidianamente dallo stesso gestore, così come quotidianamente saranno puliti i locali da parte del personale comunale.

Le dichiarazioni. “Un nuovo passo – commenta il sindaco di Siena Luigi De Mossi – per la nostra città e per il centro storico: da una parte sarà un’ulteriore spinta per la raccolta differenziata, dall’altra un servizio importante che forniamo ai cittadini e che implementa il ‘porta a porta’. Questo ‘Ecosito’ è solo un punto di partenza, vogliamo creare altri punti in centro per aumentare raccolta differenziata e decoro urbano. È il primo progetto di questo tipo realizzato in Toscana”. 

L’obiettivo è migliorare ulteriormente il servizio di raccolta e la differenziata, che negli ultimi anni a Siena ha avuto una crescita di oltre il venti per cento, anche grazie agli interventi di questa amministrazione. L'Ecosito’ sarà anche uno strumento per migliorare il decoro urbano. lo spazio era infatti abbandonato adeso è stato riqualificato ed è tornato operativo per tutta la collettività.

“La collaborazione e la sinergia con il Comune di Siena – dice il presidente di Sei Toscana, Alessandro Fabbrini – ha permesso di superare il sessanta per cento di raccolta differenziata, in un trend costante di crescita che certifica l’efficacia della riorganizzazione che stiamo portando avanti. L’Ecosito rappresenta un ulteriore tassello di questo processo per rispondere in maniera puntuale alle esigenze dei cittadini e di tutta la comunità senese che ascoltiamo quotidianamente così da affinare sempre più il servizio”.

L’intervento di riqualificazione ha coinvolto anche il fondo attiguo (numero civico 6), sempre di proprietà del Comune di Siena, un tempo ospitante un bagno pubblico automatizzato e che verrà utilizzato per la creazione di un fontanello d’acqua potabile. 

L'ecosito seguirà i seguenti orari: da lunedì a domenica con orario continuato: 07.30 – 22. Modalità di utilizzo. Per entrare all’interno dell’Ecosito l’utente abilitato (gli utenti abilitati hanno ricevuto lettera firmata dal sindaco). Una volta dentro possono conferire i propri rifiuti a seconda della tipologia. Saranno presenti 4 contenitori per l’indifferenziato, 8 per carta e cartone, 8 per multimateriale (imballaggi in vetro, plastica, alluminio, tetrapak), 3 per l’organico, 1 rispettivamente per piccoli Raee (piccoli rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche come cellulari, telefoni, tablet, piccoli monitor, minipimer, ferri da stiro, mouse, tastiere pc, ecc.), pile, farmaci e olio vegetale (utilizzato in cucina per la preparazione e conservazione dei cibi).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Lo segnala la ricerca pubblicata da Eduscopio-Fondazione Agnelli. Grande soddisfazione per l'intera cittadina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Lavoro