Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:SIENA7°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
giovedì 09 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Patrick Zaki di nuovo a casa: «Grazie Italia, voglio tornare presto. Aspettatemi»

Attualità giovedì 25 novembre 2021 ore 10:44

L'Arma si schiera a difesa delle donne

I Carabinieri in occasione della giornata contro la violenza di genere esprimono la loro vicinanza a tutte coloro che ne sono vittime



SIENA — Il compito delle forze dell'ordine è quello di proteggere i cittadini. Per questo i Carabinieri si schierano al fianco delle donne vittime di violenza. Sempre maggiore è l’impegno che anno dopo anno l’Arma pone nel contrasto a tutti quei comportamenti, invitando a denunciare. 

L’obiettivo è quello di diminuire il numero dei reati sommersi, difficilmente individuabili. Tale fenomeno, aggravatosi nel periodo di convivenza forzata, conseguente alla diffusione del Covid, è stato definito dalle Nazioni Unite una seconda "pandemia nell’ombra".

Tra i vari supporti forniti la preparazione degli uomini e delle donne in divisa che dispongono delle conoscenze specifiche per affrontare questi temi. che hanno consentito di formare oltre 400 militari. Altro progetto fattivo avviato è quello con Soroptimist International d’Italia, denominato "Una stanza tutta per sé", consistente nell’allestimento, all’interno di caserme di locali idonei all’ascolto protetto di donne vittime di violenza. Un progetto che ha consentito di allestire ad oggi circa 150 stanze su tutto il territorio nazionale che permettono ogni giorno di accogliere in un ambiente confortevole e meno “istituzionale” le vittime di abusi. 

Insieme alle altre forze dell'ordine è in atto la creazione di un database per le indagini nei casi di violenza, per agire più rapidamente. Inoltre sono stati stipulati accordi con l'Ordine degli psicologi e altre associazioni a difesa delle donne. 

In questo quadro il numero degli interventi nel corso del 2021 sono cresciuti portando ad un dato di arresti superiore a quello del 2020, un sintomo della persistenza del problema, ma anche un segno che il maggior numero di denunce fa venire alla luce più episodi. Un quadro che dimostra come giornate come quella odierna devono proseguire ed accentuare la loro azione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il virus è stato riscontrato in 12 Comuni. Un terzo dei nuovi contagiati risiede nel capoluogo. Cala il numero delle persone in quarantena
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca