Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:53 METEO:SIENA13°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
domenica 18 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità giovedì 08 aprile 2021 ore 11:52

Caaf Cgil, ampliati i servizi a chi ha partita iva

Le novità per i lavoratori autonomi. Le sedi del territorio provinciale senese sono a disposizione per informazioni



SIENA — Nel corso degli anni il Caaf Cgil, da sempre al servizio di tutti i cittadini, in particolare dei lavoratori dipendenti e pensionati, ha ampliato i servizi offerti e si è strutturato per fornire assistenza anche ai titolari di Partita IVA.

Costantemente aggiornato rispetto alle nuove normative fiscali, anche durante questo periodo di pandemia, il Caaf Cgil può assistere il lavoratore autonomo in tutto, dall’apertura alla gestione fino alla chiusura della Partita IVA.

Il servizio, a costi molto competitivi, è rivolto a professionisti, lavoratori autonomi, lavoratori del mondo dello spettacolo, commercianti e imprenditori che non hanno dipendenti, che abbiano già aperto la Partita IVA o che la debbano ancora aprire.

Si inizia con l’esaminare, insieme al lavoratore, l’attività che intende svolgere, al fine di valutare il regime fiscale più conveniente e illustrare l’insieme degli adempimenti conseguenti all’apertura della Partita IVA.

Al momento i regimi fiscali tra cui poter scegliere, nel rispetto dei requisiti previsti dalla normativa vigente, sono due: il regime semplificato e il regime forfettario. Quest’ultimo prevede una serie di semplificazioni a livello amministrativo, contabile e fiscale. Dalla scelta del regime fiscale più adatto al tipo di attività che si intende svolgere scaturiranno adempimenti e costi che il lavoratore autonomo dovrà affrontare.

Il Caaf Cgil attualmente segue la gestione contabile di molti lavoratori autonomi: psicologi, medici, fisioterapisti, guide turistiche, artisti, pittori, venditori porta a porta, giornalisti, tatuatori, infermieri, fotografi e altri ancora. Per ogni tipo di attività sono previsti scadenze e adempimenti diversi e il Caaf Cgil, che ha nel suo Dna la tutela del cittadino nel pieno rispetto delle regole, consiglia e guida nella direzione più vantaggiosa. Si impegna a tutelare i diritti di questi lavoratori verificando i loro requisiti, soprattutto in questo difficile momento, al fine di usufruire dei contributo a fondo perduto.

Nel servizio offerto, sono compresi l’individuazione del corretto codice attività e la presentazione della Dichiarazione d’inizio attività, l’iscrizione alla Gestione separata Inps, la gestione delle scritture contabili e degli obblighi fiscali, la fatturazione elettronica, la compilazione e trasmissione telematica del modello Redditi, il calcolo del versamento Iva e la compilazione del modello di versamento, gli obblighi e i versamenti dei contributi previdenziali, ecc.

Nel corso dell’attività di assistenza, inoltre, fa il possibile per far risparmiare tempo comunicando, con largo anticipo, i versamenti da effettuare ai fini Iva, Irpef, Inps, Inail, Imu, ecc. e tutte le scadenze da rispettare.

Per prendere l’appuntamento in una delle sedi del territorio provinciale senese, si può telefonare al numero verde 800 730 800 (199 100 730 da cellulare), ai cellulari 34280424073482317892 oppure inviare una mail a caaf@siena.tosc.cgil.it o infopartitaiva@caaf.tosc.cgil.it

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I numeri più alti si registrano nel capoluogo e nella Val d'Elsa, in particolare Colle e Poggibonsi. Le persone in carico sono 1529
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità