comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SIENA
Oggi 19° 
Domani 18° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
sabato 04 aprile 2020
corriere tv
Messina, De Luca: «Ferito da attacchi gratuiti ma stasera occuperò il porto»

Politica giovedì 30 giugno 2016 ore 07:20

Al via il testo unico sul vino

Susanna Cenni

​Prosegue, con il parere positivo della commissione bilancio della Camera, l'iter di approvazione del testo unico del vino, a dirlo Susanna Cenni (PD)



SIENA — "Il testo è stato approvato con il parere favorevole della commissione bilancio dopo alcune settimane di approfondimento tra i ministeri competenti sugli aspetti di natura finanziaria- lo ha annunciato Susanna Cenni, relatrice per la commissione bilancio.

Sono giunte su nostra richiesta la relazione tecnica e i chiarimenti da parte del Mef che hanno evidenziato alcune criticità in materia di destinazione delle sanzioni e sui profili di possibile contrasto con le normative comunitarie negli articoli inerenti il pagamento delle accise e il deposito fiscale. Le criticità sono state superate con alcune condizioni: la soppressione all'art 6, comma 3, dell'ultimo periodo (destinazione dei proventi di sanzioni per la valorizzazione vitigni autoctoni); la soppressione dell'art 59 e la riformulazione dell'art 83". 

"La norma, che ha ricevuto oggi il via libera della commissione bilancio della Camera - sottolinea Cenni -propone come noto la semplificazione e la razionalizzazione della normativa del settore vitivinicolo, secondo principi di sostenibilità della produzione e dei territori. Un patrimonio nazionale da salvaguardare oltre che da incentivare, all'interno di una strategia di promozione e crescita del Made in Italy che incrementa l'export dei vini italiani, puntando su qualità e sicurezza. Si tratta di un testo organico, suddiviso in otto titoli e composto da ben 89 articoli, in cui si snellisce la parte burocratica, attraverso l'alleggerimento degli adempimenti dei produttori, l'allineamento ai processi di produzione enologici europei e il riconoscimento del vitigno autoctono". 

"Il passaggio in commissione bilancio di oggi rafforza la nostra volontà di supportare il vino italiano nelle politiche di sviluppo del Paese, creando le condizioni migliori per il sostegno di produttori, tracciabilità e qualità. Si tratta di una buona riforma, condivisa, che semplifica dal punto di vista burocratico la vita alle aziende e che tutela un settore, come quello vitivinicolo che vale più di 14 miliardi di euro. Adesso il buon lavoro già svolto dalla commissione agricoltura può proseguire".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca