Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:45 METEO:SIENA8°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
mercoledì 26 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, Letta: «Dobbiamo chiuderci in una stanza a pane e acqua per la soluzione»

Attualità giovedì 09 dicembre 2021 ore 10:29

Coldiretti Upa e Cia si scontrano sul Consorzio

La battaglia interna al Cda pone l'una contro l'altra le associazioni di agricoltori mettendo a rischio l'operatività della società



SIENA — "Se andrà in porto il progetto di Coldiretti di far confluire il Consorzio Agrario di Siena e Arezzo in Cai, Consorzi Agrari d’Italia, si perderà qualunque tipo di rapporto con il territorio e con gli agricoltori, oltre a probabili e pesanti conseguenze per i lavoratori”.

A sottolinearlo sono Valentino Berni, presidente Cia Agricoltori Italiani di Siena, e Nicola Ciuffi, presidente dell’Unione Provinciale Agricoltori di Siena, a poche settimane dalla prossima assemblea dei Soci del Consorzio Agrario di Siena.

Gli agricoltori proseguono nelle loro critiche all'operato dei membri scelti da Coldiretti illustrando i fatti degli ultimi mesi. Il Cda eletto a seguito dell’accordo di giugno 2021 raggiunto dalle associazioni agricole prevedeva 2 membri dell’Unione provinciale agricoltori, fra cui il presidente; 2 membri espressione della Cia Agricoltori Italiani e 5 membri appartenenti a Coldiretti. Poi con il decesso di Bicocchi, il mancato rispetto dell’accordo da parte di Coldiretti che si è presa anche il presidente. Adesso la maggioranza in consiglio è loro perché hanno cooptato un proprio rappresentante al posto del rappresentante dell'Upa.

“Come se non bastasse - aggiungono i presidenti di Cia Siena e Upa Siena - è stato sostituito anche il direttore Ado Guerrini che stava portando risultati importanti, mettendo in pratica il Piano industriale approvato dalla assemblea dei soci del Consorzio, a dimostrazione che lavorando in maniera seria, organizzata e condivisa i risultati si ottengono, ma evidentemente non era questo l’interesse di una parte”.

Proseguono approfondendo le dinamiche che hanno portato all'Assemblea spiegando che ben oltre 130 richieste di convocazione sono state inviate nei giorni scorsi dai soci al presidente del Consorzio Agrario. L'obbiettivo era la richiesta della riconferma del piano industriale. Viceversa, l’attuale maggioranza del consiglio di amministrazione del Consorzio, ha disatteso il primo punto richiesto.

Sarà invece proposta all’assemblea l’adesione al percorso di integrazione aziendale denominato Progetto Consorzi Agrari d’Italia. L’auspicio e che tutti i soci decidano e boccino la proposta, si ritorni ad impegnarsi sul piano industriale già precedentemente approvato e si proceda ad un allargamento del Consiglio di Amministrazione per garantire una gestione unitaria. 

“Siamo molto preoccupati per le sorti dello storico Consorzio Agrario di Siena, che proprio quest’anno è arrivato ai 120 anni dalla nascita e che ha rappresentato per oltre un secolo un pilastro dell’agricoltura senese e toscana - concludono Berni e Ciuffi. L’entrata in Cai sarebbe la perdita del Consorzio Agrario come lo abbiamo sempre conosciuto, sarebbe la fine di un rapporto con il territorio che ha garantito reddito e sicurezza agli agricoltori".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una serata di follia per un bengalese di 31 anni che ha molestato numerose donne in diversi esercizi di Siena
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Ciro Vestita

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità