Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:SIENA18°36°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
domenica 26 giugno 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il patriarca Kirill scivola sull'acqua santa e cade durante la funzione religiosa

Attualità giovedì 23 giugno 2022 ore 11:20

Esenzioni dalle spese scolastiche per i profughi

Gli ucraini che devono portare i loro figli a scuola o alle attività estive lo potranno fare gratis per agevolare il diritto all'istruzione



SIENA — Diritto all’istruzione obbligatoria e inserimento nelle strutture educativo scolastiche per i minori ucraini fuggito dal conflitto bellico presenti sul territorio del Comune di Siena. Esenzione dal pagamento delle tariffe anche per le attività ludico ricreative che si svolgeranno nel mese di luglio.

Questa la decisione della giunta comunale di Siena in merito alle esigenze di accoglienza derivanti dal consistente afflusso sul territorio nazionale di cittadini fuggiti dall’Ucraina.

Per favorire l’integrazione e sostenere l’accesso al sostegno sociale scolastico l’Amministrazione comunale riconosce a tutti i cittadini ucraini minorenni l’esenzione del pagamento delle tariffe di tutti i servizi educativi, scolastici e ludico ricreativi organizzati dal Comune di Siena a partire dal corrente anno scolastico e fino al termine dello stato di emergenza legato al conflitto in essere.

I minori ucraini che frequenteranno la scuola primaria saranno equiparati agli alunni residenti, provvedendo per loro alla fornitura gratuita dei libri di testo.

“L’inserimento scolastico, specialmente nella scuola primaria, è un passaggio fondamentale nel percorso scolastico educativo di un bambino, soprattutto se fatto a tali condizioni di emergenza e in un paese che non è il tuo”. Questo il commento dell’assessore all’Istruzione Paolo Benini. “Come Comune abbiamo deciso di sostenere con ogni mezzo possibile tutte quelle famiglie che a Siena provano a ricostruirsi una vita, ovviamente ad essere maggiormente tutelati devono essere proprio i minori".

Un'altra iniziativa che dimostra la vicinanza dell'Amministrazione alle problematiche delle popolazioni in fuga dalla guerra.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dettaglio dei positivi nei Comuni della provincia. Il contagio rilevato da 935 tamponi processati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cultura

Attualità