Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:15 METEO:SIENA12°26°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
sabato 21 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Auto su asilo a l'Aquila, i funerali di Tommaso: un lungo applauso e palloncini bianchi e azzurri

Attualità martedì 10 maggio 2022 ore 15:25

Guerra in Ucraina, se ne parla in Università

Appuntamento giovedì al San Niccolò alle ore 15 con un interessante tavola rotonda tra esperti del mondo dei media



SIENA — La crisi in Est Europa si è sviluppata come una guerra “ibrida” combattuta sul terreno militare e attraverso i media tradizionali e le piattaforme digitali. Fin dalle prime fasi del conflitto, si è assistito ad un profondo cambiamento nelle modalità di comunicazione dei diversi attori coinvolti. Leader politici, militari, giornalisti e cittadini hanno contribuito alla costruzione di una narrazione "in diretta", segnata da un flusso ininterrotto di notizie.

Le conseguenze di questa narrazione sull’opinione pubblica, il giornalismo e le relazioni internazionali sono al centro della tavola rotonda organizzata dalla cattedra di Giornalismo e nuovi media dell’Università di Siena, in programma giovedì 12 maggio alle ore 15. Nel dibattito che vedrà coinvolti accademici, professionisti e studenti si ragionerà su diversi temi: dal ruolo dei social media nella disintermediazione dei flussi comunicativi alla proliferazione di disinformazione e propaganda, fino alla polarizzazione delle opinioni dei cittadini e alle sfide per il giornalismo indipendente.

“Questa iniziativa a carattere interdisciplinare punta a far dialogare il mondo accademico con quello dei professionisti dell’informazione. Entrambi possono offrire un contributo imprescindibile per comprendere i molteplici fenomeni emersi nel corso dell'attuale crisi”, afferma Rossella Rega, docente di Giornalismo e Nuovi Media presso l'Ateneo senese.

Tra i relatori esterni vi sono l’esperta di relazioni internazionali Irene Caratelli (American University di Roma), il sociologo dei media Giovanni Boccia Artieri (Università di Urbino), l’economista Antonio Nicita (Università LUMSA di Roma), i giornalisti Alessio Lasta (Piazzapulita, La7) e Andrea Pipino (Internazionale). Interverranno anche i docenti del Dipartimento di Scienze Sociali, Politiche e Cognitive (Dispoc) Tiziano Bonini, Maurizio Boldrini, Tarcisio Lancioni e Pierangelo Isernia. La tavola rotonda sarà coordinata da Rossella Rega.

Un interessante appuntamento per approfondire un tema coinvolgente e in evoluzione come lo è la crisi militare in Ucraina.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto nel Chianti nel Comune di Radda. Il ferito, un 57enne, ricoverato in gravi condizioni a Siena
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità