Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:SIENA15°31°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
martedì 18 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Corea del Nord: ritorno al 1950? Putin consacra la “monarchia rossa”

Cultura giovedì 23 marzo 2023 ore 15:51

Il quartetto Hagen in concerto a Micat in Vertice

Nell'edizione del centenario continuano le esibizioni di spessore artistico. Appuntamento domani alle 21 al teatro dei Rozzi



SIENA — L’Accademia Chigiana presenta un concerto per la 100a Stagione di Concerti Micat in Vertice. Dopo 15 anni dall’ultimo concerto tenuto a Palazzo Chigi Saracini, il quartetto d’archi più celebre di sempre, il Quartetto Hagen, ritorna a Siena venerdì 24 marzo alle ore 21 al Teatro di Rozzi.

Composto dai fratelli Lukas, Veronika e Clemens Hagen rispettivamente violinista, violista e violoncellista e dal violinista Rainer Schmidt, il Quartetto Hagen vanta una carriera senza precedenti, che si estende su quattro decenni. Fondato a Salisburgo nel 1981, il Quartetto Hagen ha iniziato subito la sua brillante carriera vincendo una serie impressionante di premi, conferiti dai più importanti concorsi cameristici internazionali e il contratto in esclusiva con la Deutsche Grammophon Gesellschaft per la quale hanno inciso più di 45 CD. Immenso il repertorio affrontato, che spazia da Franz Joseph Haydn a un grande compositore di oggi come György Kurtág, arricchito da commissioni di nuove opere e dalla collaborazione con alcune tra le personalità più significative del nostro tempo, tra i quali Nikolaus Harnoncourt, Maurizio Pollini, Mitsuko Uchida, Sabine Meyer, Krystian Zimerman, András Schiff, Jörg Widmann, Sol Gabetta, Gautier Capuçon e Kirill Gerstein. Nel 1996 al Quartetto Hagen è stato assegnato il prestigioso Premio Internazionale Accademia Musicale Chigiana.

Il programma del concerto propone capolavori di Wolfgang Amadues Mozart e di Dmitrij Šostakóvic, compositori ai quali il Quartetto Hagen si è già intensamente dedicato nel corso delle precedenti stagioni. Il Quartetto salisburghese è considerato uno dei massimi specialisti del repertorio per archi di W. A. Mozart. Dalla raccolta dei Sei quartetti di Mozart pubblicati nel 1785 e dedicati “al mio caro amico Haydn” il Quartetto Hagen interpreterà per il pubblico senese il Quartetto per archi n. 18 in la maggiore K. 464 e il celebre Quartetto per archi n. 19 in do maggiore “Delle dissonanze” K. 465, che prende il nome dalle battute introduttive della composizione, la cui ardita elaborazione sconcertò i contemporanei del grande salisburghese. Al centro del programma mozartiano il Quartetto per archi n. 2 in la maggiore op. 68 di Dmitrij Šostakóvic, scritto in soli diciannove giorni nel settembre 1944 a Ivanovo. Tra i 15 quartetti per archi composti da Šostakóvic, il Quartetto n. 2 è - assieme al quindicesimo - il più lungo, nonché quello che usa maggiormente temi legati alla musica popolare e in particolare alla tradizione ebraica.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sarà piuttosto breve ma molto intensa la prima forte ondata di calore portata in Toscana dall'anticiclone. Quando? Lo rivelano gli esperti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Erica Fiumalbi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità