QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SIENA
Oggi 18°34° 
Domani 20°36° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
martedì 20 agosto 2019

PALIO martedì 13 agosto 2019 ore 20:33

​Solo Aquila nella prima prova

Piras a fine prova

L’esordiente Piras mette in mostra Tuttogoddu. Torre attardata ai canapi



SIENA — Non c’è l’affluenza delle grandi occasioni per la prima prova del Palio dell’Assunta, ma tutto quello che doveva essere messo in mostra, viene alla luce.

Argomento centrale la monta dell’Aquila che ha messo in opzione l’esperto Velluto, ma stasera ha fatto montare un esordiente. Stefano Piras. Con i suoi 33 anni non può esser definito di primo pelo e, in sostanza, ha mostrato i pregi del suo Tuttogoddu fino in fondo. Pronto in partenza, curve pennellate e nessun invito a Trecciolino che si è trovato dietro per un giro ma poi ha desistito dall’idea di un sorpasso che logica di inimicizia invece avrebbe imposto. Insomma l’Aquila e il suo buon Piras hanno fatto il possibile per mandare ogni messaggio più recondito a Brio che ancora resiste, forse in forza del suo passato panterino. Quello che è certo è che l’Aquila che non vince da più tempo delle altre, ha anche altri argomenti per convincere.

Il sostituto di Brio nella prima prova del Bruco, Antonio Francesco Mula, nuorese di 22 anni, prima di relegarsi a un canterino nelle retrovie, ha regalato anche lui un inedito nella sua entrata di rincorsa con Scompiglio che è rimasto in modo stupefacente fermo al canape. All’abbassamento le più pronte a mettersi in azione sono Aquila, Chiocciola e Selva con Piras che continua a spingere mentre le altre due si rialzano. Al primo San Martino l’Aquila è seguita da Pantera, Drago, Chiocciola, Oca e Onda; all’inizio del secondo giro Pantera e Drago si potrebbero avvicinare, ma l’Aquila torna a dare un po’ di briglia e chiude da sola al bandierino del terzo giro, lasciando abbastanza in dubbio su chi la segue, cioè il Drago fino a un certo punto, poi per tutti i fantini è subentrata l’urgenza di chiudere gli impegni agonistici del giorno che per i cavalli sono stati lunghi e faticosi.

Domani ad ordine inverso, si parte con la seconda prova alle 9; quindi Chiocciola di rincorsa e Bruco agli steccati. Probabile l’esordio di Brio nel Bruco prima della decisione finale sul suo collocamento.   



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca