Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:31 METEO:SIENA-1°7°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità mercoledì 21 dicembre 2022 ore 12:32

Doppia operazione contro lo spaccio di droga

In due distinte indagini dei carabinieri sono stati individuati altrettanti spacciatori e sequestrato mezzo chilo di droga di vario tipo



SIENA E PROVINCIA — I Carabinieri del Comando Provinciale di Siena, con l’approssimarsi delle festività natalizie, hanno intensificato i controlli sul territorio finalizzati anche al contrasto dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti, fenomeno che, durante le festività tende ad aumentare.

Due distinte operazioni di servizio, eseguite dai Carabinieri delle Compagnie di Siena e Poggibonsi, hanno portato ad individuare due “piazze di spaccio” nel territorio della provincia senese, con l’arresto di 40enne, straniero, e la denuncia in stato di libertà di 2 cittadini italiani, oltre al sequestro complessivo di oltre mezzo chilogrammo di sostanze stupefacenti, del tipo hashish e cocaina, e di 5.000 euro in contanti.

In particolare, il 16 dicembre scorso, i militari di Monteroni d’Arbia hanno denunciato un ragazzo del posto, neanche 30enne, con l’accusa di aver ceduto 7 grammi di hashish a dei cittadini locali. Nel corso della perquisizione domiciliare, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato ulteriori 53 grammi di hashish, materiale per il confezionamento dello stupefacente e la somma in contanti di 650 euro, ritenuta il provento dell’illecita attività. Nel corso della stessa operazione venivano identificati due consumatori che sono stati segnalati alla Prefettura di Siena.

A Poggibonsi, invece, sabato 17 dicembre, i militari della locale Compagnia che già avevano individuato e segnalato un cittadino straniero 40enne per presunto spaccio di stupefacenti, hanno perquisito la sua casa con il cane Tami del nucleo cinofili. Il fiuto dell'animale ha scovato ben 333 grammi di cocaina e 185 grammi di hashish, oltre al materiale per il confezionamento delle dosi di stupefacente e oltre 4mila euro in contanti, sottoposti a sequestro da parte dei Carabinieri in quanto ritenuti provento dell’attività illecita. Per il perquisito è scattato l’arresto in flagranza per detenzione ai fini di spaccio.

Nel corso dell’operazione è stato denunciato in stato di libertà anche un cittadino italiano di Poggibonsi, 60enne, che secondo l’ipotesi accusatoria è ritenuto il fiancheggiatore dell'arrestato, al quale sono stati trovati e sequestrati ulteriori 34 grammi di hashish e 7 grammi di marijuana.

L’arrestato è stato tradotto presso il carcere di Santo Spirito, in attesa dell’udienza di convalida, mentre tutti gli altri sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura di Siena


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno