Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:54 METEO:SIENA19°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
mercoledì 24 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
«Il Papa sarà qui da noi a Bagdad il 5 marzo: una visita eccezionale. Porterà conforto e speranza in Iraq»

Attualità sabato 16 gennaio 2021 ore 16:00

Prenotati 2250 test e lunedì riaprono le scuole

La notizia viene data dal sindaco che invita a non abbassare la guardia. "Territori sicuri" prosegue fino a domani con lo screening sulla popolazione



SARTEANO — 2250 volte grazie ai miei concittadini. Una prova di forza e compattezza di una comunità che ha risposto all’appello del Comune, della Regione, di Usl e di tutto il mondo dei sanitari e del volontariato". 

Sono le parole di Francesco Landi, sindaco di Sarteano, al secondo giorno  della campagna "Territori sicuri", con 2250 cittadini che si sono prenotati per il test rapido che continuerà fino a domani.

"Un dato, quello che uscirà dallo screening, che, visti i numeri, sarà assolutamente significativo e che, se saranno confermati i soli due casi rilevati ieri di positività, ci restituisce una fotografia di una Sarteano in forma, in salute e con le casistiche all’attivo isolate". 

L'altra buona notizia è che lunedì riapriranno le scuole: "Ma guai ad abbassare la guardia - raccomanda il sindaco -  Fino all’arrivo del vaccino guai a farsi prendere dall’entusiasmo. Il virus c’è e noi dobbiamo combatterlo, rispettando le regole base: distanziamento, mascherina, igienizzazione mani e areazione dei locali. Grazie a tutti i volontari, grazie alle istituzioni e all’assessore regionale alla Sanità Simone Bezzini per essere sempre “sul pezzo”, in un ruolo di grande importanza e allo stesso tempo delicatissimo, soprattutto in questo difficilissimo momento storico”.

Questa mattina a Sarteano sono infatti arrivati anche l'assessore Bezzini e la direttrice sanitaria della Asl Simona Dei. “Continuiamo a essere operativi su tutti i fronti e con ogni strumento possibile, con l’obiettivo di contrastare la diffusione del Covid anche puntando ad aumentare sempre di più la nostra capacità di testing - dice Bezzini - Il programma regionale ‘Territori Sicuri’ consente di somministrare test antigenici rapidi alla popolazione dei comuni più a rischio, secondo un indice elaborato dall’Agenzia regionale di sanità. Anche oggi a Sarteano a fare la differenza è la collaborazione tra istituzioni, aziende sanitarie e volontariato, che ringrazio profondamente per la generosa e preziosa disponibilità, insieme a operatori sanitari, medici, pediatri, infermieri e tutti coloro che hanno reso possibile questo progetto. Ringrazio anche l'amministrazione comunale e la Asl per il grande impegno e le autorità religiose presenti”.

“La comunità di Sarteano – ha detto Dei – è stata identificata come realtà ideale per effettuare questo programma di monitoraggio e per testare su ampia scala la possibilità di individuare gli asintomatici. Tutti i cittadini hanno avuto la possibilità di prenotarsi e l’attività sta proseguendo nel migliore dei modi, grazie a un’importante collaborazione tra istituzioni sanitarie, amministrazione comunali e lo straordinario apporto di tanti volontari impegnati ogni giorno”.

Sono nove le file previste nei tre gazebo allestiti da Misericordia, Pubblica Assistenza, Croce Rossa Italiana, grazie al coordinamento dell’amministrazione comunale. Sul posto, sono al lavoro medici e infermieri che prestano la loro opera volontariamente, come tutti i volontari delle tre associazioni che saranno impegnati fino a domani. Un grande esempio di civiltà e solidarietà.

Simona Buracci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca