QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SIENA
Oggi 15°22° 
Domani 13°21° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
lunedì 14 ottobre 2019

Attualità domenica 14 luglio 2019 ore 19:06

I controlli interrotti innescano l’interrogazione

I controlli interrotti innescano l’interrogazione di Sena Civitas. A fine settimana scade nuovo bando Erp



SIENA —

A fine settimana scadrà il bando del Comune di Siena per la ricezione delle offerte in vendita di alloggi destinati alla funzionalità Erp (edilizia residenziale pubblica). Il tutto è disciplinato dal Decreto Dirigenziale n. 4830 del 1° aprile 2019 e, a bando concluso, sarà disciplinato l’acquisto e l’entrata nel patrimonio del Comune dalla Regione Toscana grazie anche a un fondo regionale di 15 milioni appositamente costituito. Maggiori informazioni potranno essere richieste al Servizio Patrimonio e Politiche Abitative (via Casato di Sotto, 23) rivolgendosi a Francesco Grassi, contattabile al numero 0577/292475.

Pur se destinato a crescere, il patrimonio abitativo del Comune di Siena è fatto oggetto in questi giorni di una polemica che potrebbe farsi aspra. A lanciarla in forma di interrogazione è Pietro Staderini della Lista civica Sena Civitas che ha ritenuto opportuno presentare un atto formale per riscontrare se sono stati rispettati gli impegni assunti dall’Assessorato, in merito ai controlli sui requisiti, titolo, abusivismo e numero di sfratti, laddove si è riscontrata irregolarità, degli assegnatari.

L’attenzione al fenomeno sociale e la conoscenza del problema è datata da parte di Sena Civitas in quanto fu la stessa lista civica a suggerire nel luglio 2018 all’assessore ai Servizi Sanitari e Sociali di far effettuare controlli a tappeto sui requisiti degli occupanti gli oltre 1.000 alloggi di proprietà comunale (ERP). E poche settimane dopo iniziarono i controlli che fecero scaturire sin da subito, casi di abusi e presenze non autorizzate che vennero rendicontati alla pubblica informazione nel settembre successivo con l’Assessore Francesca Appolloni che prese l’impegno pubblico di combattere i “furbetti dei quartieri ERP”.

Pur se nello scorso mese di marzo il comandante della Polizia Municipale Cesare Rinaldi confermò di aver ravvisato nuove infrazioni in un monitoraggio di 47 abitazioni di Siena Casa, la Lista Sena Civitas ha appreso che i controlli sembrerebbero essersi interrotti da molti mesi e il consigliere Staderini ipotizza che, se ciò corrispondesse alla realtà, come per il bonus bebè errato nei numeri e negli importi, anche in questo caso sarebbe prevalsa la logica degli annunci e non la realtà dei fatti.

Nata e sviluppatasi per atti di cittadinanza attiva, e non di mero populismo, la lista Sena Civitas mostra con questo intervento di non rinunciare alla propria responsabilità verso il DUP (Documento Unico di Programmazione) che ha contribuito a creare in concertazione con l’amministrazione De Mossi e, pur se ora l’assessore di riferimento Francesca Appolloni ha preso una strada diversa, la lista civica senese che potremmo definire numericamente Terza forza della coalizione di centrodestra, si arroga l’onere-onore di giudicarne l’operato in funzione del Dup stesso.

La questione è particolarmente importante in considerazione del fatto che a marzo scorso risultavano ancora circa 120 i gruppi familiari senesi richiedenti un alloggio ERP che non potevano essere ammessi al beneficio.

Il consigliere Pietro Staderini pertanto chiede al sindaco di avere un resoconto mensile dall’ottobre 2018 (ultimo periodo con riscontri pubblici disponibili settembre 2018) a oggi, del numero e dell'esito dei controlli effettuati dalla Polizia Municipale su richiesta dell'assessorato alla Sanità, chiede di sapere qual è lo stato di avanzamento dei lavori e cioè se sono completati o la data prevista per il loro completamento e chiede quanti sfratti sono stati eseguiti laddove si sia riscontrata un’irregolarità.



Tag

Russia, Berlusconi: «Neanche Salvini ha tolto le sanzioni»

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità