QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
SIENA
Oggi 24°27° 
Domani 21°36° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
giovedì 27 giugno 2019

Attualità venerdì 07 dicembre 2018 ore 19:20

Il centro diventa un museo a cielo aperto

Natale e Capodanno con un programma ricco di eventi e appuntamenti. Installazioni dello scultore Massimo Lippi e concerto di Alex Britti



SIENA — Il Comune di Siena festeggia Natale e Capodanno con un programma ricco di eventi e appuntamenti: dal grande concerto in piazza del Campo che quest’anno vedrà esibirsi Alex Britti, agli spettacoli di musica e danza, agli appuntamenti per bambini e famiglie fino all’arte contemporanea con l’innovativo format “Tutte le Feste giungono a Siena nei percorsi d’arte”.

Per questo Natale Siena diventa un museo diffuso con installazioni e creazioni di arte contemporanea a cura di Massimo Lippi dislocate in diversi spazi della città. Un evento artistico diffuso, un vero e proprio festival dedicato all’arte contemporanea che accosta il tema della sacralità della Festa all'essenza più profonda di Siena, le sue contrade. Un percorso che prende il via da Piazza del Duomo dove sarà installata una grande scultura di Lippi rappresentante un Sole invitto in acciaio dipinto di rosso di 5 metri di diametro e raggi di 9 metri di altezza. Una grande opera dove i 17 raggi rimandano alle contrade di Siena e che ricorda come il 25 dicembre fosse, per i pagani, la festa del sole. Ma quello stesso sole nascente rappresenta la natività di Cristo e quindi la tradizione cristiana che sostituisce quella pagana. Questo il filo conduttore che porta alla Cappella di Palazzo Comunale dove sarà posizionata una grande scultura in acciaio di quattro metri raffigurante la Stella Cometa che si ferma nella città di Siena. All’interno un allestimento, curato sempre da Lippi, con il Bambino Gesù. Nel Cortile del Podestà invece saranno installate le immagini dei 17 Paggi Maggiori delle contrade, appoggiati su cumuli di tufo insieme ad un presepe. Negli spazi dei Magazzini del Sale, denominati per l’occasione dal M° Lippi Magazzini del Sole, allestimenti realizzati con il sale a rappresentare la luce che illumina le tenebre. Il tutto in un gioco semantico tra le parole “So-le” e “Sa-le” e “Natività”. Prevista una performance del mezzosoprano giapponese Yasuko Ido (si è esibita recentemente dall’Imperatore), su brani creati sulle poesie di Massimo Lippi. E il rapporto tra la Festa del Natale e la Festa della Città si esplica alla Galleria Olmastroni di Palazzo Patrizi (via di Città 75), dove saranno in mostra 17 riproduzioni dei Drappelloni vinti dalle contrade, a partire da quello dipinto da Renato Guttuso nel 1971, insieme ad altrettanti presepi realizzati da giovani artisti provenienti da tutta Italia, studenti delle più prestigiose Accademie: Milano, Venezia, Carrara, Firenze, Roma e Napoli. In programma anche live performance del mosaicista Enzo Tinarelli e degli scultori Silvano Porcinai e Vighen Avetis all’opera nelle vie del centro storico, durante i giorni delle festività natalizie. Un festival tra arte, mestieri antichi e botteghe d’arte che vedrà il coinvolgimento anche degli artigiani e dei commercianti del centro storico, e l’apertura dei Musei di Contrada.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

PALIO