Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:31 METEO:SIENA-1°7°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità mercoledì 30 novembre 2022 ore 12:33

Il Comune scende in campo contro il bullismo

Una docu-serie per affrontare il tema delle imperfezioni e delle problematiche giovanili. Si girerà a Siena con giovani e professionisti locali



SIENA — Promuovere l’educazione, la comunicazione e la centralità dell’individuo all’interno della società cercando di proporre ai giovani senesi nuovi strumenti di intervento educativo. Questo l’obiettivo dei laboratori formativi promossi dall’Amministrazione comunale e dall’assessorato alle Politiche Giovanili e alle Pari Opportunità e rivolti alle scuole secondarie senesi.

Coinvolti nel progetto il Cpo dell’Ordine degli Avvocati di Siena, l’associazione Donnachiamadonna, l’associazione Cus Siena, Soroptimist Club di Siena, Usl Toscana Sud Est e Arciconfraternita Misericordia di Siena.

Sono sei i progetti presentati agli istituti scolastici senesi: “Bulli e pupe” (Cpo Ordine degli Avvocati di Siena), “L’amore a portata di click” (Associazione Donnachiamadonna), “Impariamo le basi della sicurezza personale – corso autodifesa di 1° livello” (Associazione Cus Siena in collaborazione con Donnachiamadonna), “Read the Signs” (Soroptmist Club Siena), “Laboratori di salute: esperimenti di benessere a scuola” (Usl Toscana Sud Est), “Siamo uomini o caporali” (Arciconfraternita Misericordia di Siena).

Insieme all’Associazione Di.Te (Associazione nazionale dipendenze tecnologiche) sono stati invece realizzati alcuni laboratori per l’uso consapevole dei social network.

“Avendo l’emergenza da Covid-19 aumentata la condizione di isolamento e alienazione – ha spiegato l’assessore alle Politiche Giovanili Clio Biondi Santi - soprattutto nelle famiglie e nella comunità dei giovani, abbiamo cercato di proporre alle scuole dei progetti finalizzati a incentivare l’utilizzo consapevole dei social network, strumenti centrali nella vita dei più giovani ma che non devono arrivare a sostituire le vere relazioni tra le persone. Riconoscere il sé reale da quello virtuale approfondendo anche tutta la tematica legata alle fake news era l’obiettivo principale dei moduli realizzati nelle scuole in parte in presenza e in parte tramite piattaforme on line”.

Imperfect – I’m perfect In collaborazione con la casa di produzione Recarcano il Comune di Siena ha deciso di sostenere un documentario rivolto ai giovani che approfondisce la tematica del body-shaming. Il progetto vedrà la realizzazione e la conseguente promozione di documentari sul tema delle imperfezioni fisiche, che spesso nascono nel periodo adolescenziale e che non devono essere vissute come difetti fisici ma come caratteristiche fisiche perché il “difetto è nell’occhio di chi guarda”.

L’ente, inoltre, metterà a disposizione gratuitamente gli spazi al chiuso nelle sedi comunali per il girato nonché le immagini della città e del territorio purché queste siano utilizzate per la loro promozione. Oltre a questo, il Comune si impegna a promuovere il progetto, una docu-serie di cinque puntate, con protagonisti i ragazzi del territorio che aderiranno al casting ma anche i professionisti sanitari che spiegheranno i diversi tipi di imperfezione da un punto di vista più tecnico, nelle scuole e nelle Università e tra i giovani senesi. E ancora in programma incontri e giornate ad hoc in ogni scuola aderente al progetto nonché i vi deo verranno veicolati sui social e sui canali web come youtube. Per partecipare al casting che sarà aperto fino al 31 dicembre, gli interessati, in un’età compresa fra i 18 e i 30 anni devono inviare un video alla mail: progetto.impefection@gmail.com .


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un decesso registrato nelle ultime 24 ore interrompe la tregua. Calano i ricoverati nei reparti ordinari e nelle terapie intensive, 17 in meno da ieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca