Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:15 METEO:SIENA12°26°  QuiNews.net
Qui News siena, Cronaca, Sport, Notizie Locali siena
sabato 21 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Auto su asilo a l'Aquila, i funerali di Tommaso: un lungo applauso e palloncini bianchi e azzurri

Attualità giovedì 07 aprile 2022 ore 12:03

La Certificazione turistica sostenibile al via

Partiti gli incontri tra i soggetti pubblici privati e la Contrade per ottenere questo importante attestato. Sarà la prima città in Italia ad averlo



SIENA — Siena sarebbe la prima città d’arte del Paese ad ottenere un'importante riconoscimento legato all'ambiente. Stiamo parlando della certificazione turistica sostenibile un ambizioso obiettivo a cui sta lavorando l’Amministrazione comunale.

Nei giorni scorsi si sono svolti i primi incontri, coordinati dalle direzioni turismo e ambiente del Comune di Siena, mentre si è ufficialmente costituito il gruppo di lavoro denominato “Team per la certificazione della sostenibilità turistica della destinazione città di Siena”, formato da rappresentanti della stessa amministrazione, Università di Siena, Asp Città di Siena, Società della Salute e Camera di Commercio.

I primi incontri fra attori del territorio si sono svolti il 5 e 6 aprile nella sala Italo Calvino del Santa Maria della Scala con laboratori partecipativi che hanno coinvolto le Contrade di Siena, Enti pubblici, privati, associazioni di categoria e università. I partecipanti si sono confrontati sui punti di forza e di debolezza della destinazione Siena rispetto ai quattro pilastri della certificazione: gestionale, socioeconomico, culturale e ambientale. Gli attori del territorio hanno potuto dare il loro contributo nella definizione della nuova strategia per migliorare la sostenibilità del sistema turistico senese.

“Un’occasione importante - commenta l’assessore al turismo Alberto Tirelli - che ci ha permesso per la prima volta di mettere allo stesso tavolo i diversi portatori d’interesse del turismo in città. Ringrazio a nome dell’amministrazione comunale i numerosi partecipanti che hanno messo al servizio di tutti le proprie conoscenze e la propria passione per la città di Siena. Gli spunti raccolti saranno fondamentali per definire gli obiettivi strategici per un turismo più sostenibile”.

Gli incontri sono stati facilitati dagli esperti di Etifor, spin-off dell’Università di Padova, con decennale esperienza in turismo sostenibile. L’Amministrazione comunale di Siena da tempo ha avviato numerose iniziative in ambito di sostenibilità, fra cui la certificazione Provincia Carbon Neutral, l’adesione al Patto dei Sindaci per l’Energia e i Cambiamenti Climatici, la partecipazione alla rete dei Comuni Amici delle Api. In questo programma di progettualità nell’ultimo anno si è innestato un percorso per migliorare la sostenibilità del sistema turistico grazie alla certificazione.

Il Global Sustainable Tourism Council è un organismo internazionale nato per promuovere la sostenibilità e la responsabilità sociale del sistema turistico. Lo standard è riconosciuto a livello globale e la certificazione, una volta ottenuta, permetterà a Siena di entrare a far parte di una rete internazionale di destinazioni turistiche di eccellenza. Un ambizioso progetto che se arriverà alla conclusione sperata, sarà un ulteriore vanto per la città e la sua economia. Un riconoscimento che punta ad attrarre turismo e investimenti del settore "Green", un ambito in grande crescita.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'incidente è avvenuto nel Chianti nel Comune di Radda. Il ferito, un 57enne, ricoverato in gravi condizioni a Siena
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità